Dic 062019
 

Conferenza
Martedì, 10 dicembre 2019, ore 16.30
Conferenza nell’ambito del ciclo “Dialoghi di Architettura e Restauro. Scuole a confronto”
Con la partecipazione di Raffaella Neri (Politecnico di Milano) e Paolo Mellano (Politecnico di Torino)
Conferenza nell’ambito del ciclo “Dialoghi di Architettura e Restauro. Scuole a confronto”
Martedì, 10 dicembre 2019, ore 16.30
Aula Magna “Gaetano Cima”,
Via Corte d’Appello 87, Cagliari

Programma

16:30. Saluti e introduzione Antonello Sanna

16:45. Raffaella Neri, “I casi di Milano e Pavia”

17:30. Paolo Mellano, “I casi di Torino e Bolzano”

18:15. Dibattito, con interventi di Giovanni Marco Chiri, Donatella Rita Fiorino, Caterina Giannattasio e Giorgio Peghin.

Le caserme, un tempo luogo di ricerca tecnologica e sperimentazione d’avanguardia (delle tecniche di guerra e difesa, delle armi, dell’arte di costruire, ecc.), dopo aver fatto il loro tempo, dopo la fine della guerra fredda e a valle della decisione politica di abolire il servizio di leva, oggi sono in parte sottoutilizzate o dismesse, ma possono diventare una risorsa per fare sperimentazioni su nuovi modi di vita e su nuove possibilità di fruire gli spazi della città.

L’Università di Cagliari ha sottoscritto il 18 settembre 2018 un accordo di collaborazione con il Ministero della Difesa e porta avanti una serie di ricerche e attività didattiche sul tema della riqualificazione delle infrastrutture militari dell’Isola. In questa attività sono state promosse diverse iniziative di confronto con altri Atenei che svolgono analoghi percorsi, iniziati ancor prima di quello cagliaritano.

In particolare, studi progettuali avanzati sono quelli condotti dal Politecnico di Torino e da quello di Milano che si sono dedicati ad alcuni importanti e vasti complessi in area urbana di Torino, Bolzano, Milano e Pavia che saranno presentati in questa sede.

Le sperimentazioni portate avanti da gruppi interdisciplinari mettono in evidenza la vulnerabilità dei complessi storici, la complessità dei processi di riconversione e la potenzialità del ‘progetto esplorativo’.

La natura dei complessi architettonici trattati e dei contesti urbani storici pone altresì in evidenza l’importanza di un dialogo costruttivo tra le discipline del Restauro e della Composizione Architettonica.

Raffaella Neri

Professore Ordinario in Composizione Architettonica e Urbana presso il Politecnico di Milano, Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito

Paolo Mellano

Professore Ordinario in Composizione Architettonica e Urbana presso il Politecnico di Torino, Dipartimento di Architettura e Design

credits unica.it Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar